analisi profonda di cose superficiali (dedicato a: Juliette Le Carneval e Mark Zuckerberg)

// Breve storia di Instagram & sottoscritta //

Chi era Pitdibi? Pitdibi era un nome concepito alle 5 del mattino sotto casa mia mentre aspettavo Massi Fissa Sassi (sì, proprio lui) e il suo pargolo er Pit (che conoscerete con il nome di Pot o Potenza). Pitdibi era una visione misticheggiante della mia adolescenza. Era 4:20 a tutte le ore del giorno e iPhone 4 che levate la messa a fuoco sto sbronzofracico. Pitdibi era imponente, scelerata e provocatoria. Non per niente, followers poco fan di questo stile coniarono #SedatePitdibiSuInstagram

 

 

Dillidilligaf è una mutazione spontanea e tuttavia più pensata di Pitdibi. Dillidilligaf -come dice l’acronimo- è una Dilli che ti chiede con faccia scocciata ‘Does it looks like I give a fuck?’, poi frulla il telefono e si rimette in fila per il Bergamotto (e qui mi rifaccio alla nomenclatura preferita da Chris Taxidrivers). È anche peró una Pitdibi più sofferta, logorata dagli obblighi di una vita profondamente borghese e tuttavia aristocratica nei suoi pensieri, ma proletaria nelle sue azioni. Dillidilligaf è un eroe ottocentesco che bacia i fiori unti di rugiada e Weltschmerz.

 

 

 

Dididiabete chi è? Giustamentissimo, la stripper di fama internazionale Juliette Le Carneval ha posto all’attenzione del pubblico di instagram un’arguta osservazione riguardo il post qui sotto riportato: “Dilligaf non avrebbe mai taggato un brand d’abbigliamento di lusso, ma adesso dovró abituarmi alla aperta aristocrazia di dididiabete.” Cosa dunque ci attende? Cosa aspettarsi da questa nuova sfaccettatura di me? Dobbiamo tremare? O adagiarci su un futuro più borghese e quasi aristocratico sulla scia di Marziano Travet 3Giga  (altresì conosciuto come Marziano Marziano)? Foto di orologi e Hotel lussuosi quali il Mercure dietro Parenzo si prospettano sinistri davanti ai nostri occhi?

 

Schermata 2017-01-20 alle 18.16.10.png

Chi vuol esser social sia
di Pitdibi non v’è certezza

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s